FAQ

il costo del servizio si articola principalmente in due voci, la prima si riferisce al lavoro svolto da noi per evadere la sua richiesta, la seconda invece si riferisce agli oneri catastali che sono dovuti all’agenzia.

Questi sono dovuti nella forma di 1€ ogni 10 unità, per cui nelle richieste di visure catastali, elenco immobili, per la visura ipotecaria l’onere richiesto è di 6,30€

Per non gravare sul costo finale e non penalizzare chi possiede pochi immobili, noi chiediamo sempre la cifra minima richiestaci dall’Agenzia delle Entrate, nei casi in cui il cliente possieda un numero di unità o formalità (per la visura ipotecaria) noi invieremo una comunicazione al cliente chiedendo d’integrare il pagamento con la quota eccedente quella pagata.

Puoi contattare CatastoFast per telefono (Numero Verde: 800 598 247, gratuito da rete fissa italiana 051-374886 da Cellulare), tramite mail a info@catastofast.it o via skype (magari usa questo script

Da lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

Può pagare le richieste effettuate con Carta di credito, conto PayPal, con Bonifico Bancario oppure attraverso i Crediti Prepagati

I tempi di consegna sono indicati nella pagina del servizio, e si riferiscono alle richieste inviate durante l’orario di apertura degli uffici. Per i servizi rapidi espletabili nella giornata (visure planimetrie, estratti, elenco immobili, etc…) vengono indicati i tempi medi in cui viene espletato il servizio (10 min), ma per cause indipendenti dalla nostra volontà possono subire ritardi e comunque l’invio è garantito entro il mattino seguente alla richiesta.

Fuori orario di apertura il servizio viene comunque garantito ma in differita, per cui le richieste ricevute fuori orario di apertura sono entro il giorno solare successivo alla richiesta. Esempio una richiesta eseguita il Sabato viene ricevuto entro Domenica Mattina.

Sì, se utilizzi frequentemente il nostro servizio, non dovrai inserire ogni volta i dati di fatturazione, avrai disponibile sconti fino al 50% sui servizi offerti, in più non hanno scadenza

No, i crediti non scadono e potranno essere utilizzati in qualsiasi momento.

Solo dal 2001, per tutti gli edifici di nuova costruzione devono essere depositati gli Elaborati.

Per edifici costruiti prima dell’anno 1990, solo in caso di variazioni catastali è stato reso obbligatorio consegnare l’elaborato planimetrico al catasto.

In questo caso, le verrà aperto un conto, se non ne dispone uno, e verrà eseguita una ricarica di pari importo.

Per i comuni di Trento e Bolzano, non vige il catasto nazionale ma quello tavolare specifico per i comuni indicati.
se per errore ha eseguito una richiesta nella sezione errata, il credito non viene perso, bisognerà pagare un integrazione per riceve il documento richiesto.
in alternativa potrà usare il credito per altre richieste.

Il formato del documento prodotto è .P7M, in quanto è firmato con la chiave di firma elettronica dell’Agenzia delle Entrate. Per aprirlo, l’utente dovrà utilizzare il software di verifica firma in suo possesso, sbustare il documento e salvarlo con estensione .ZIP, in seguito bisognerà estrarlo con un software adeguato.

il costo degli oneri, si riferisce al minimo indispensabile che viene richiesto dall’Agenzia delle Entrate. In caso di superamento delle 4 pagine o presenza di fabbricati e terreni nella stessa provincia, anche in questo caso gli oneri si sdoppiano e dovranno essere presentate due volture differenti, così come se sono presenti immobili in diverse provincie.

per cui una volta accettata la pratica e pagati i primi oneri può essere richiesta un integrazione dei soli oneri, in caso venga richiesto dall’Agenzia delle Entrate. per accedere al servizio segui il link Voltura Catastale