Estratto di Mappa

estratto-di-mappa

 5,46 + IVA

da 10 minuti

L’Estratto di Mappa è la porzione di mappa-disegno in scala del territorio, raffigurante la sagoma dei terreni e dei fabbricati di una specifica zona comunale, con i relativi dati catastali (particelle/mappali). Con questo documento è possibile verificare i confini delle particelle/mappali di terreni e fabbricati.

Compilando, comodamente da casa, un semplice form, senza lunghe code agli sportelli e senza muoverti, riceverai la documentazione richiesta in formato PDF nella tua casella. Semplice ed economico. Gli stessi servizi sono forniti dagli enti non affiliati preposti pagando gli oneri.

Generalmente l’estratto di mappa viene usato da tecnici professionisti, inoltre è sempre aggiornato grazie ad un procedimento che dovrà svolgere il tecnico, chiamato tipo mappale. Quest’ultimo non è che l’inserimento in mappa dell’ampliamento o della nuova costruzione oggetto di pratica edilizia oppure dovrà svolgere un tipo di frazionamento per poter determinare dei nuovi confini o per dividere un mappale in più parti.
Fino a qualche anno fa il catasto era diviso tra terreni e fabbricati quindi il numero del mappale che risultava sulla mappa non sempre era lo stesso numero del mappale che si trovava in visura. Negli ultimi anni però, il catasto è diventato digitalizzato ed hanno unificato le due mappe per poter risolvere l’individuazione in mappa della particella ricercata.
Adesso l’estratto di mappa, è indispensabile nella richiesta inoltrata al GSE per accedere al V conto energia per gli incentivi del fotovoltaico